Gli hacker clonano i siti VPN per distribuire Trojan Banking
INFOSEC

Gli hacker clonano i siti VPN per distribuire Trojan Banking

Hacker che in precedenza avevano attaccato il sito dell'editor multimediale gratuito VSDC per distribuire servizi bancari Win32.Bolik.2 ...
Leggi di più
INFOSEC

Gli utenti di 230,000 sono diventati bersaglio di malware nel secondo trimestre di 2019

Più di 230.000 utenti hanno preso di mira gli sforzi di infezione da malware nel secondo trimestre di 2019, secondo ...
Leggi di più
INFOSEC

NPP Australia: notifica ai clienti di una nuova perdita di PayID

La funzione di ricerca di PayID sulla nuova piattaforma di pagamento (NPP) australiana ha riscontrato ancora una volta problemi. Questo ...
Leggi di più
INFOSEC

Attacchi man-in-the-middle: quali sono i tipi più comuni?

In un precedente articolo abbiamo analizzato esattamente quali sono gli attacchi man-in-the-middle, come funzionano, come vengono eseguiti e come possiamo proteggerci contro ...
Leggi di più
INFOSEC tweaks

Attacchi man-in-the-middle: cos'è e come proteggersi?

Un attacco man-in-the-middle presuppone tre parti. La vittima, l'entità con cui la vittima sta cercando di comunicare ...
Leggi di più
Ultimi Messaggi

La perdita di dati di Cambridge Analytica colpisce Instagram

Prima di quello Facebook riesce a ripagare l'ammenda che le è stata inflitta FTC, sembra essere stato colpito da un altro scandalo Cambridge Analytica!

La società di marketing Hyp3r, che piace girato ha approfittato di una lacuna sicurezza al fine di raccogliere un numero enorme di dati, ha costretto Facebook a vietarlo dalla sua piattaforma Instagram.

Il divario che Hyp3r ha sfruttato le ha permesso di concentrarsi sulle posizioni esatte di milioni di post pubblici. Ha inoltre violato i termini di servizio archiviando pubblicamente storie e la raccolta di dati da profili pubblici (bio e follower).

Sebbene la società non abbia raccolto alcuna informazione personale, è stata in grado di creare profili utente dettagliati senza la loro autorizzazione. Ha anche usato questi dati per presentarne uno personalizzato annunci agli utenti.

Facebook vieta severamente l'uso di "media automatizzati" per la raccolta di dati senza il suo consenso e non condivide i dati della storia attraverso il framework di sviluppo ufficiale.

Business Insider sostiene che sulla scia dello scandalo Cambridge Analytica, Hyp3r ha apparentemente accettato restrizioni sugli strumenti di localizzazione e altre funzionalità.

Tuttavia, ha segretamente creato un sistema che potrebbe bypassare le restrizioni di Facebook e tracciare le informazioni sulla posizione di Instagram.

Mentre Facebook ha promesso di fornire di più protezione privacy dopo il disastro di Cambridge Analytica, questo nuovo incidente evidenzia i punti deboli dell'azienda su questo tema. Quel che è peggio è che Hyp3r faceva parte dell'elenco di Facebook di partner di marketing di fiducia.

A sua difesa, l'amministratore delegato di Hyp3r Carlos Garcia afferma che il sistema di marketing dell'azienda era "in linea con le normative sulla privacy dei consumatori e i termini dei social network".

Afferma anche che Hyp3r non ha mai ottenuto alcun contenuto privato, ma è difficile credere a tali affermazioni, dato che la società ha avuto accesso alle storie dopo il periodo di 24 che era visibile ai profili utente.

Nel frattempo, un portavoce di Facebook ha dichiarato che le azioni di Hyp3r non sono state autorizzate e "violano le nostre politiche".

Condividi
Hai un'opinione? Lascia il tuo commento

L'autore consente di copiare il proprio testo solo se si segnala la fonte (SecNews.gr), come indirizzo e-mail (URL live) dell'articolo.
Aggiornato su by
Assente Mia

Chi Siamo Assente Mia

Essere te stesso, in un mondo che cerca costantemente di cambiarti, è la tua più grande conquista

Interazioni Reader

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non è pubblicato. Τα υποχρεωτικά πεδία σημειώνονται με *