1,300 Harbor cloud storage vulnerabile agli attacchi: aggiorna immediatamente!
INFOSEC

1,300 Harbor cloud storage vulnerabile agli attacchi: aggiorna immediatamente!

I ricercatori dell'Unità 42 di Palo Alto Networks hanno scoperto una vulnerabilità critica in un popolare sistema cloud open source.
Leggi di più
INFOSEC

Scansione antivirus TOP per scansionare in sicurezza un allegato e-mail sospetto

Normalmente abbiamo tutti un software antivirus che risiede sui nostri computer per proteggere i file di dati da malware ...
Leggi di più
INFOSEC

WannaCry ransomware continua a invadere i computer

Il famigerato ransomware WannaCry che è diventato noto a maggio su 2017 continua a invadere i computer. I risultati stanno arrivando oggi ...
Leggi di più
INFOSEC

Le bande albanesi usano criptovalute per il riciclaggio di denaro

La polizia britannica è particolarmente preoccupata dal momento che le "famose" bande albanesi, coinvolte nei circuiti di cocaina, stanno ora utilizzando ...
Leggi di più
INFOSEC

La frontiera digitale tedesca per gli attacchi informatici!

La Germania sta sviluppando una nuova strategia per la sicurezza informatica che introdurrà i confini digitali in caso di un attacco informatico particolarmente aggressivo.
Leggi di più
Ultimi Messaggi

Facile accesso ai siti vietati e bloccati!

siti bloccati

Esclusione da vari siti web di solito è molto fastidioso. Viene spesso fatto per motivi di sicurezza, ma in ogni caso l'utente non è autorizzato ad accedere al contenuto che sta cercando, causandogli disagio. Successivamente, esamineremo i modi 14 per accedere ai siti bloccati.

  1. Usa VPN.

Essa VPN è un software che non consente di visualizzare l'indirizzo IP reale dell'utente. L'uso della VPN è probabilmente il modo migliore per accedere ai siti vietati.

siti bloccati

  1. Utilizzare i siti Web proxy.

Troppo spesso, sul posto di lavoro, i datori di lavoro limitano l'accesso a siti specifici come social media, siti di streaming ed e-mail personali. In questo caso, il delega i siti Web possono essere molto utili. Naturalmente, questa opzione non è la più sicura.

  1. Utilizzare un IP anziché l'URL.

L'URL di ogni sito Web ha un indirizzo IP. È possibile che uno in particolare sia stato escluso URL, ma non l'IP corrispondente. Quindi puoi usarlo per accedere a siti con restrizioni.

  • In Windows, digitare tracert websitename.com al prompt dei comandi per ottenere l'indirizzo IP.
  • Su Mac, apri Utilità di rete, fai clic su Traceroute in alto e inserisci l'indirizzo per trovare l'indirizzo IP.
  • Su iPhone e Android, trova le app chiamate Traceroute nell'App Store e su Play Store.
  • In Linux, dig dig sitename.com nel Terminale per ottenere l'indirizzo IP.
  1. Cambia il proxy di rete nel browser.

A volte, su reti con siti bloccati, potrebbe esserci più di un proxy di rete. Quindi, una volta sei bandito, in un altro non lo sei. È necessario trovare l'opzione connessioni / rete nelle impostazioni del browser. Qui, selezionare nessun proxy o un proxy diverso.

  1. Usa Google Translate.

Molte organizzazioni non lo vietano Google Traduttore, in quanto è uno strumento educativo. Quindi, con questo strumento, puoi bypassare la restrizione trasformando i siti vietati in un'altra lingua che potresti conoscere.

  1. Evitare il blocco tramite estensioni.

Hola e ProxMate sono alcuni estensioni, che puoi utilizzare per accedere ai siti bloccati in Chrome e altri browser. Inoltre, UltraSurf ti consente di navigare liberamente utilizzando la rete proxy crittografata ed è abbastanza potente da proteggerti dai firewall.

  1. Metodo di reindirizzamento URL.

In alcuni casi puoi andare alla barra degli indirizzi del browser e digitare: https://www.url.com. Quindi, se ricevi l'avviso di sicurezza, fai clic su Procedi comunque.

  1. Sostituisci il server DNS.

In sostanza questo metodo prevede il suo utilizzo Google DNS o OpenDNS per l'accesso a Internet. Allo stesso tempo, la modifica del DNS garantisce la privacy dell'utente.

siti bloccati

  1. Vai al Wayback della macchina.

Questo è un servizio interessante che memorizza una copia della maggior parte di un sito Web. In realtà memorizza molte versioni del sito e puoi usarlo per accedere alle versioni precedenti. Viene anche utilizzato per la navigazione di contenuti Internet vietati.

  1. Usa il feed RSS.

I lettori RSS possono aiutarti ad accedere e leggere il contenuto di un sito Web. Quindi, basta ottenere il feed RSS e aggiungerlo al lettore RSS. Nel caso in cui il sito non abbia feed, ci sono alcuni servizi utili on-line per la sua creazione.

  1. Usa TOR.

Il browser TOR potrebbe fungere da strumento di bypass nei siti bloccati. Viene anche usato per accedere al web oscuro e generalmente ai siti che sono solitamente bloccati.

  1. Cambia la rete internet.

Puoi accedere ai siti bloccati riavviandolo Wi-Fi router, per forzare il computer ad assegnare un altro indirizzo IP.

  1. Usa il convertitore da HTML a PDF.

SodaPDF, ad esempio, offre un servizio online gratuito che può aiutarti a scaricare un sito direttamente sul tuo computer senza nemmeno accedervi. Vai a questo link e inserisci l'URL desiderato.

  1. Usa Firefox da un'unità USB.

Se sai che ti troverai in un sito che blocca i siti Web, installa un browser Firefox in uno USB.

Condividi
Hai un'opinione? Lascia il tuo commento

L'autore consente di copiare il proprio testo solo se si segnala la fonte (SecNews.gr), come indirizzo e-mail (URL live) dell'articolo.
Aggiornato su by
SecNews

Chi Siamo SecNews

Notizie approfondite sulla sicurezza IT

Interazioni Reader

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non è pubblicato. Τα υποχρεωτικά πεδία σημειώνονται με *